Nell’alloggio di strada Marghero hanno iniziato a vivere 4 giorni la settimana Daniele, Cristina e Loredana.

Dopo essere stato arredato per il progetto di indipendenza, Daniele, Loredana e Cristina sono i primi a vivere l’esperienza della vita indipendente per quattro giorni la settimana: da lunedì a giovedì vivono insieme  nella casa di strada Marghero e tornano dalle loro famiglie per il fine settimana.

 

La giornata dei ragazzi

La mattina tutti e tre fanno attività di volontariato, mangiano alla mensa, si muovono in autonomia con i mezzi pubblici, al pomeriggio fanno le attività di laboratorio che li rafforzano in capacità e autostima. Alle 16 tornano a casa e vivono in autonomia.

 

Crediamo che non ci sia miglior presentazione di questa esperienza delle emozioni che loro stessi esprimono.

 

L’esperienza della vita indipendente mi fa vedere la vita con più ottimismo e mi fa vedere un futuro migliore. Stare in gruppo mi dà forza, sono più rilassato e mi sento più sicuro. Questo però mi fa sentire anche più responsabile verso la mia mamma e la mia sorellina che aiuto, pur cercando di vivere la mia autonomia.

Daniele

 

Fare volontariato mi rende felice perché mi sento più realizzata come persona. Sento che sono capace di fare delle cose da sola e questo mi aiuta a calmarmi e a superare le paure. Avere una casa con gli amici in autonomia dalla mia famiglia mi rende felice e più sicura di me.

Cristina

 

La vita indipendente con i miei amici mi dà sollievo nel distacco dalla mia famiglia. Gli amici mi danno energia perché penso che nel mio futuro non sarò sola, ma ho il loro appoggio e il loro aiuto. Li sento vicini perché li posso abbracciare e ci vogliamo bene. Sono contenta quando accarezzo gli anziani alla Casa di riposo Cerino Zegna perché loro mi sorridono.

Lorendana

 

Questo è solo l’inizio: stiamo lavorando per aiutare altri ragazzi a trovare la loro vita indipendente. L’inizio è davvero promettente, grazie anche all’approvazione delle legge sul dopo di noi.