Dopo una lunghissima malattia, nella serata di mercoledì 20 aprile 2016, don Egidio ci ha lasciati.

Vogliamo ricordarlo con la lettera che ha scritto per tutti noi a Pasqua 2016.

 

Carissimi,

Mi permetto di fare una piccola aggiunta agli auguri del presidente perché potrebbe essere l’ultima volta che vi scrivo.

Il mio tumore è ripartito e non so quanto Dio vorrà lasciarmi da vivere insieme con voi e soprattutto con i  nostri ragazzi.

 

La Pasqua della Resurrezione che ci prepariamo a vivere ci deve però riempire di gioia, perché in ogni situazione sappiamo che Lui, il Risorto, è con noi e ci promette la vita.

Sono molto felice di vedere che il progetto in cui con molti di voi ho creduto in questi anni sta prendendo vita, perché alcuni ragazzi hanno iniziato a vivere l’esperienza di vita indipendente quattro giorni la settimana.

Non solo. Come certamente avrete avuto modo di vedere alla TV o sui giornali il nostro governo sta approvando una legge che va proprio nella direzione che noi abbiamo avviato. Di questo ringrazio il Signore e auguro a tutti I genitori di trovare il coraggio di guardare ai loro figli come adulti, scoprendo che in ognuno di loro Dio ha messo delle cose meravigliose che noi dobbiamo imparare a vedere e far emergere.

Con questi pensieri saluto ognuno personalmente. Vi ringrazio della fiducia che avete riposto in noi e vi chiedo di continuare a credere nell’associazione.

 

Vi auguro di cuore una Buona Pasqua nella certezza della Resurrezione del Cristo che ci ama.

 

Don Egidio Marazzina